NEWS 2019 – T°RED FACTORY RACING presenta il TEAM WOLD TRACK UCI. L’inizio di una fuga dal Fixed?

Non arrivano notizie certe sul calendario FIXED italiani da FCI che dopo la riunione del 12 gennaio in cui è stato presentato un nuovo regolamento e comunicata bozza di un programma gare mai ufficializzato e alcuni team iniziano a fare le loro scelte e trarre conclusioni.
Su CYCLINSIDE  si legge la notizia della presentazione del TEAM WORLD TRACK UCI di T°RED FACTORY RACING team Campione Italiano a squadre FCI nel 2018 che ha dato spettacolo sia nel settore maschile che femminile con un team di grande qualità e un investimento non banale nel settore fixed che riposta alcune considerazioni sul mondo fixed fatte dal 14 volte campione italiano su pista Alex Buttazzoni che riportiamo qui: “Alle sei giorni e alle gare di classe non affiancheremo il tradizionale impegno su strada, ma abbiamo deciso di partecipare ad alcune delle più importanti gare a scatto fisso, sia in Italia che all’estero. Questa disciplina, nella quale il team è Campione Italiano in carica e Elena Valentini Campionessa Italiana individuale è la giusta miscela di velocità esplosività e fondo per preparare al meglio le gare su pista e atleti come Lezica, Cecchinato, Corrocher e Verardo possono ottenere grandi risultati anche in questo settore che non dimentichiamo essere stato il trampolino di lancio per il rientro di Filippo Fortin nel giro professionistico su strada”.
La considerazione di Alex Buttazzoni, consulente tecnico del TEAM TRACK può essere letta come un impegno rinnovato del T°RED FACTORY RACING a proseguire nell’avventura “fixed” o presagire un impegno limitato ad alcune gare per dare continuità agli impegni su pista. 
Effettivamente spaventa che l’unico calendario NON UFFICIALE che si può trovare su FIXEDBEARS non riporta nessuna gara italiana, neppure il Campionato Italiano previsto per l’8 giugno a Roma (e confermato come unica data nella pagina FIXED del sito FCI) cui peraltro sembra accavallarsi la Mr. Porter NOCTURNE messa in calendario ma priva di informazioni sulla gara fixed un tempo organizzata da RAPHA. 
Resta il fatto che è evidente anche nell’articolo comparso su RED LIVE che il team con base a Desenzano indirizzerà le sue energie sulla pista con un team che potenzia le risorse di atleti del 2018 (tutte confermate) con alcuni giovani atleti con ottime credenziali su pista. 
Come scritto su FIXEDITALIA qualche settimana fa, la mancanza di notizie certe su un calendario e un programma, la conferma ad oggi solo di gare come la RAVENS CRITERIUM del 25 maggio la ROSTI CRIT di CRESPI D’ADDA (29 Giugno)  a URSUS CRITERIUM di TRIESTE (27 luglio) la criterium di Carpi (18 aprile) Criterium dei Punti (28 settembre). 
La mancanza di una direzione univoca e definita sul versante sportivo, con quello che alcuni vedono come un “ritorno alle origini” della disciplina con eventi “non ufficiali” come alleycat o allenamenti collettivi al Parco Lambro riporteranno certamente il mondo fixed italiano verso un approccio meno strutturato e sportivo della disciplina fixed anche castrati dal (momentaneo) blackout di RedHook e Rad Race. 

T°RED FACTORY RACING si rivolge dunque ad un mondo, quello della pista, in cui già nel 2018 aveva ha raccolto importanti risultati (il podio di Thomas a Fiorenzuola nel derny, quello di Lezica a Dudenhofen e la vittoria sfiorata prima dell’infortunio da Francesca Selva già vice campionessa italiana Keirin all’Omnium di Ginevra) per far crescere i propri atleti con il rischio – letto tra le righe – di perdere uno dei team che hanno dato continuità prestigio e spettacolo al panorama FIXED italiano. 

Questa notizia, molto positiva per il panorama ciclistico italiano, dovrebbe far riflettere chi ha cercato di “prendere in mano” il panorama fixed nazionale le cui potenzialità sono di giorno in giorno messe in discussione da informazioni frammentarie, coordinazione nulla e una percepibile mancanza di interesse a far crescere una disciplina che potrebbe risultare un valore assoluto per lo sport e il territorio italiano. 

Un in bocca al lupo (e non alla lontra) ai ragazzi del T°RED FACTORY RACING che speriamo di vedere, oltre che nei velodromi, anche nelle gare fixed.

 

 

I commenti sono chiusi .