Gp Brenta Fixed – Carmignano del Brenta

Sabato 4 AGOSTO

L’edizione 2018 del Carmignano Bike Festival si è chiusa con una serata densa di spettacolo ed emozioni grazie alle prove riservate alla BRENTA FIXED RACE: un vero e proprio successo organizzativo quello incassato dall’Amministrazione Comunale di Carmignano di Brenta e promossa grazie alla passione del sindaco Alessandro Bolis e del consigliere delegato allo sport Stefano Devisoni con la supervisione del delegato federale Enrico Biganzoli.Un pubblico delle grandi occasioni si è assiepato sin dal tardo pomeriggio a bordo strada lungo tutto l’anello di Carmignano di Brenta (Pd) per assistere prima alle batterie di qualificazione e quindi alle finali maschile e femminile.
Decima prova del Campionato FIXED FCI e settima del Campionato Italiano FIXED a squadre la gara è importantissima sia per il ranking individuale che per quello dei team con Cykeln ancora al comando con 220 punti sul T°RED FACTORY RACING a 197 e Rauler, IRD e Bahumer a inseguire in una classifica ancora apertissima. Nelle qualifiche nella batteria A è Facundo Lezica a imporre un ritmo forsennato arrivando quasi a doppiare il gruppo. L’argentino dopo l’esperienza della BC Superweek canadese e la Sei giorni di Torino e la Tre sere di Pordenone appare in una forma smagliante e tutto il team T°RED FACTORY RACING (con 10 atleti in gara per l’occasione) piazza 5 atleti in finale A. La qualifica B appare più combattuta e da l’accesso alla finale ad Alessandro Mariani e Andrea Tincani (IRD) Giovanni Longo e Alvise Zanasca (BAHUMER) per una finale che si presenta con i più importanti nomi del panorama fixed italiano. La gara è per questo considerata una Hors Categorie e assegnerà ai singoli il massimo punteggio.

La finale maschile si è corsa sulla distanza dei 40 giri più di 45 minuti di gara a una media superiore ai 42Km/h: dopo un avvio velocissimo, con Verardo (T°RED FACTORY RACING) e Mariani (IRD) a tentare la fuga è l’argentino Facundo Lezica (T°RED FACTORY RACING) a piegare il plotone con scatti continui e rilanci che hanno fatto desistere il plotone dal colmare il gap al 21° giro. L’ultima azione dell’argentino ha portato con sè in avanscoperta Giovanni Longo (Bahumer) e Andrea Tincani (IRD) distanziando il gruppo a forza di giri veloci e con un discreto accordo tra i corridori.
Nelle tornate conclusive Tincani, vittima di una foratura, è costretto al ritiro: Lezica e Longo arrivano così a giocarsi il successo finale in una incertissima volata a due. A lanciare lo sprint è proprio Longo che prende la testa ai 200 metri ma il ritorno di Lezica, dopo la conclusione della Fiorino Crit che lo aveva visto secondo su Eamon Lucas dopo aver iniziato la volata, negli ultimissimi metri, è veemente e consente all’atleta del T°RED FACTORY RACING di precedere il portacolori del Team Bahumer passando il traguardo a braccia alzate.
La volata del gruppo vale per il terzo gradino del podio ed è l’altro portacolori Bahmer Alvise Zanasca ad avere la meglio su Riccardo Melandri. T°RED FACTORY RACING fa bottino pieno piazzando quattro atleti nei primi dieci (ritirato Piergiacomo Marcolina per una foratura).

“E stata una gara combattuta e molto tecnica con il tratto in pavè e avversari di grnade livello” ha commentato il vincitore Lezica che con la vittoria di oggi si porta in testa al ranking FCI “Questa sera abbiamo assistito ad uno spettacolo unico fatto di velocità, grandi atleti e un pubblico straordinario. Finchè ho contato sono scattato più di trenta volte prima di restare in tre poi credo che le gare in pista dellultimo mese mi abbiano aiutato molto nella volata finale”.

Non minori emozioni nella gara femminile nella quale solo i primi quattro giri si sono svolti in gruppo con apparente calma. Alla linea del traguardo del quindo giro, con ancora 15 tornate alla conclusione è lex campionessa italiana di ciclocross Elena Valentini (T°RED FACTORY RACING) a scattare guadagnando subito alcuni metri. La bolzanina infila una serie di giri veloci impressionante arrivando a guadagnare sulle avversarie più di trenta secondi spingendo un rapporto lunghissimo. Virginia Cancellieri (IRD), Angela Perin (MEM) Alice Bensi (Ursus FXD) e Jasmine Dotti (TEAM THORO) inseguono in gruppo con cambi regolari ma nessuna di loro sembra voler prendere l’iniziativa. Mentre la Valentini continua la sua cavalcata verso la vittoria sono Cancellieri e Perin a guadagnare qualche metro sulle dirette avversarie e con la portacolori del team T°RED FACTORY RACING (infortunatasi alla clavicola alla REDHOOK di Brooklyn e che è ritornata in attività con viti e placche nella clavicola) che percorre il rettilineo finale a braccia alzate la Cancellieri e la Perin danno vita a una sfida esaltante all’ultimo giro per il podio con la giovane del team IRD che precede in volata Angela Perin per un podio di grande livello qualitativo.

Hat Trick per il T°RED FACTORY RACING che porta a casa vittoria in entrambe le categorie, “pole position” e giro veloce sia nella gara maschile che nella femminile.

CLASSIFICA MASCHILE
CLASSIFICA FEMMINILE
CLASSIFICA SQUADRE

 

  CLASSIFICA FEMMINILE
CLASSIFICA SQUADRE

Invia un commento